IL 6 OTTOBRE 2006 SCIOPERO NAZIONALE DEI PRECARI P.I.

Roma -

 Il 6 OTTOBRE SARA' SCIOPERO E MANIFESTAZIONE NAZIONALE DEI LAVORATORI PRECARI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, DELLA SCUOLA E DEI SERVIZI IN APPALTO<//u>

Le Rappresentanze sindacali di Base indicono formalmente per il 6 OTTOBRE p.v. lo sciopero nazionale e Manifestazione a Roma di tutti i Lavoratori/trici precari/e della Pubblica amministrazione, della scuola e dei servizi in appalto o gestione.

 Dall'assemblea nazionale del 16 luglio u.s. è emersa chiaramente la volontà delle centinaia di migliaia di precari di far rispettare gli impegni assunti in campagna elettorale dall'attuale maggioranza e di ottenere soluzioni generali e sostanziali cioè provvedimenti legislativi volti alla programmata trasformazione di tutte le tipologie contrattuali precarie in contratti di lavoro a tempo indeterminato.

 La RdB/CUB ha, perciò, indetto per il prossimo 6 ottobre lo sciopero, con manifestazione nazionale a Roma, di tutti i lavoratori precari delle pubbliche amministrazioni a sostegno del disegno di legge per l’assunzione dei precari presentato in Parlamento e sul quale è aperto il confronto anche con il ministro Nicolais e il Governo. Un confronto che, in assenza di risposte concrete e permanendo l’attuale atteggiamento da parte del Governo, sarà molto aspro e avrà sedi che non saranno solo quelle istituzionali ma quelle della tradizione di lotta dei lavoratori: le piazze.

Report dell'assemblea del 16 Luglio: Otre mille lavoratori provenienti da tutta Italia hanno preso parte all’assemblea nazionale dei precari del Pubblico Impiego indetta dalle RdB-CUB che si è tenuta questa mattina a Roma. Per consentire la partecipazione dei molti che non hanno trovato posto all’interno della Protomoteca in Campidoglio è stato necessario attrezzare l’amplificazione dei lavori anche sulla scalinata antistante.
Sono intervenuti i parlamentari: Francesco Caruso, (Deputato PRCI), Loredana De Petris (Senatrice Verdi), Gianni Pagliarini (Deputato PdCI, Presidente della Commissione Lavoro), Cesare Salvi, (Senatore DS), Iacopo Venier (Deputato PdCI).
L’assemblea ha avuto l’obiettivo di riunificate tutte le figure del precariato nel Pubblico Impiego al di là dei diversi comparti e tipologie contrattuali: lavoratori della Sanità, degli Enti Locali, dei Ministeri, del Parastato, della Università e Ricerca, LSU, dipendenti di ditte e cooperative appaltatrici dei servizi pubblici hanno testimoniato le proprie – spesso drammatiche - esperienze di vita e di lavoro. 

 L’assemblea ha deliberato lo sciopero nazionale di tutti i precari del Pubblico Impiego per il 6 ottobre 2006.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni