PRECARI TOR VERGATA: FINALMENTE APERTURA DA REGIONE LAZIO

Roma -

CONFERENZA STAMPA E ASSEMBLEA CITTADINA SU PROBLEMI SANITÀ DEL LAZIO

Mercoledì 8 ottobre –  Roma, Sala Tevere presso Presidenza Regione Lazio

Via Rosa Raimondi Garibaldi 7 – ore 10.00

Si è conclusa la protesta dei precari del Policlinico di Tor Vergata che questa mattina si erano arrampicati in cima a Castel Sant’Angelo chiedendo un incontro con il Presidente Marrazzo.

Il gesto, dettato dalla esasperazione di lavoratori da tempo in lotta per la stabilizzazione, in sciopero della fame da una settimana ed a rischio di perdita del posto di lavoro dal 2 ottobre prossimo, è costato a due di loro una denuncia per procurato allarme.

 

Finalmente dalla Regione Lazio è arrivata l’apertura ad un incontro con i lavoratori e le RdB-CUB, da tempo impegnate nella vertenza. All’incontro, fissato per domani alle 12.30, parteciperanno il Vice Presidente Montino, l’assessore al Lavoro Tibaldi, l’assessore al Bilancio Nieri ed il Direttore Generale del PTV Prof. Bollero. Grande assente rimane il Commissario Marrazzo, che oltre ad essere Presidente della Regione Lazio e Commissario ad acta alla Sanità è anche Presidente della Fondazione PTV.

 

Nell’incontro verranno affrontati i problemi conseguenti alla scadenza del 2 ottobre, data in cui la Società Arcobaleno cesserà a tutti gli effetti la sue funzioni al PTV, in un appalto giudicato illecito dall’Ispettorato del Lavoro.

 

All’incontro di domani saranno presenti anche lavoratori della ex Anni Verdi ora dipendenti del Consorzio RI REI, esternalizzati della Sanità del Lazio, che oggi hanno manifestato davanti alla Regione e sono stati ricevuti dall’assessore Tibaldi, in un incontro in cui sono stati individuati una serie di punti che domani verranno rappresentati al Vice Presidente Montino.

 

Le iniziative odierne convergeranno tutte in un’assemblea cittadina e conferenza stampa, indetta dalla RdB-CUB per l’8 ottobre prossimo alle ore 10.00, presso la Sala Tevere della Presidenza della Regione Lazio, in Via Rosa Raimondi Garibaldi 7.

 

Roma, 30 settembre 2008

 

 

FISSATO INCONTRO CON MARRAZZO

Si è svolto questa mattina davanti alla Regione Lazio, in occasione del Consiglio straordinario sulla Sanità, un presidio dei lavoratori della Arcobaleno srl, esternalizzati del Policlinico di Tor Vergata.

 

I circa 300 lavoratori, la cui vertenza prosegue da tempo, col sostegno delle RdB-CUB hanno sollecitato ed ottenuto un incontro con il Presidente Marrazzo, in qualità di Commissario alla Sanità, per affrontare il problema della loro regolarizzazione in vista delle scadenze previste dagli organismi ispettivi.

L’Ispettorato del Lavoro di Roma ha infatti censurato l’appalto a suo tempo conferito dal PTV all’Arcobaleno srl., ditta che entro la fine di agosto dovrà probabilmente cessare il suo rapporto col Policlinico.

 

L’incontro fra le RdB ed il Presidente Marrazzo è stato fissato per il giorno 31 luglio. L’organizzazione sindacale di base chiederà il mantenimento degli impegni già assunti dal precedente assessore alla Sanità Battaglia e dalla Direzione del Policlinico, al fine di stabilire garanzie occupazionali per i lavoratori ed assistenziali per i pazienti, in attesa della definitiva reinternalizzazione.

SANITA’LZ: PRECARI DEL PTV SI ARRAMPICANO SU CASTEL SANT’ANGELO

 

In sciopero della fame da una settimana chiedono incontro con Marrazzo

 

 

Un gruppo di lavoratori della ditta Arcobaleno, operatori socio sanitari e ausiliari del Policlinico di Tor Vergata,  in sciopero della fame e presidio permanente con le RdB-CUB da una settimana, si è arrampicato in cima a Castel Sant’Angelo.

 

I lavoratori, che hanno srotolato uno striscione con su scritto “REINTERNALIZZATI SUBITO I PRECARI DEL POLICLICINCO DI TOR VERGATA”, hanno chiesto un incontro urgente con il Presidente della Regione Lazio e Commissario ad acta Marrazzo Marrazzo.

 

La protesta giunge dopo ripetute richieste di incontro con Marrazzo per risolvere una vertenza che vede circa 300 operatori, di cui era stata profilata la reinternalizzazione, ad imminente rischio di perdita del posto di lavoro.

 

Roma, 30 settembre 2008

 

......................................

Si è conclusa positivamente la vertenza per la stabilizzazione dei lavoratori con contratto Co.co.co, che da anni effettuavano di fatto lavoro subordinato presso il Policlinico di Tor Vergata. La Direzione Aziendale ha attivato lo scorrimento delle graduatorie dei concorsi già espletati, nei quali i precari già in servizio si erano collocati in posizione idonea all’assunzione.

 

Attuata anche grazie al contributo della RdB-CUB, interessata da tempo alla vertenza, questa stabilizzazione farà sì che decine di contratti di collaborazione verranno via via sostituiti con contratti a tempo indeterminato, restituendo giustizia in termini di diritti, salario e dignità professionale dei lavoratori.

Per il Coordinamento regionale della RdB-CUB si tratta di un risultato importantissimo ma ancora parziale, dato che alcuni lavoratori precari dovranno infatti attendere ancora l’esito dei nuovi concorsi. La RdB continuerà pertanto a vigilare sull’esito positivo della vertenza sino alla stabilizzazione di tutti i Co.co.co.

 

Nel clima di incertezza in cui versa la Sanità della Regione Lazio, il Coordinamento dà atto alla Direzione del PTV dell’impegno assunto, ritenendo tuttavia che sia ancora aperto il percorso per la regolarizzazione dei lavoratori che con contratti diversi da quello della Sanità pubblica operano ad oggi nel Policlinico.

Per tale ragione la RdB manterrà forte e determinata la mobilitazione per la vertenza dei lavoratori Arcobaleno e per la loro internalizzazione, convinta che solo la generale regolarizzazione dei contratti, precari ed esternalizzati, ed il miglioramento delle condizioni di lavoro di tutti gli operatori, potranno consentire alla struttura sanitaria il potenziamento del servizio di assistenza con standard qualitativi adeguati alla domanda di salute dei cittadini.

 

 

Roma, 18 luglio 2008

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni