precari ricerca: risultati dalle mobilitazioni

Nazionale -

20 novembre 2006 - Comunicato USI RdB Ricerca

La Camera approva un piano di assunzioni per 2000 precari della ricerca, grazie alle iniziative e alle lotte di Usi/RdB partite da maggio scorso

"Venerdì, mentre in 30 città sfilavano 350 mila lavoratori e precari del pubblico e del privato per scioperare contro la finanziaria, Usi/dB un piccolo obiettivo lo aveva centrato. Le iniziative e le lotte partite con largo anticipo da maggio, concretizzatesi con le mobilitazioni del 6 ottobre con i 35 mila precari del pubblico impiego; con il pressing determinante al ministro Livia Turco il 10 successivo presso l'Istituto Superiore di Sanità, i cui lavoratori anche in occasione dello sciopero generale del 17 si sono distinti per la massiccia presenza in piazza, e con lo sciopero della Ricerca del 20 ottobre, avevano prodotto nella legge finanziaria il primo, unico e parziale risultato: circa 2000 assunzioni a tempo indeterminato (ricercatori, tecnologici, amministrativi e tecnici) da effettuare nel prossimo triennio (cfr. art. 16, commi 213 e 214 - testo disponibile su www.usirdbricerca.it)".
(Dall’articolo "La lotta contro il precariato entra nel vivo" di Claudio Argentini, che verrà pubblicato su Il Fogliettodi Usi/RdB di martedì, 21 novembre).

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni