LSU REGIONE CAMPANIA: IN Autogestione nei posti di lavoro e in presidio sotto la Regione

Napoli -

  I LAVORATORI SOCIALMENTE UTILI METTETEVELO IN TESTA...... NON MOLLANO!!!

Autogestione nei posti di lavoro CON PRESIDI PRESSO LA SEDE DELLA   REGIONE CAMPANIA

  

Mentre i lavoratori fanno i conti solo con la condizione di precarietà e non hanno  nell’immediato prospettive di superare lo svantaggio economico e sociale,  il dibattito politico si arena sulle discussioni interne alle coalizioni …….per  restare sulle poltrone.  

 

In questi anni, la regione, non si è davvero fatta carico della stabilizzazione dei lavoratori ancora una volta si è sballottati da una settimana all’altra pur standoci delle condizioni per legalizzare questi lavoratori.

di fronte alla ripresa di coscienza della propria precarietà  e delle lotte che i lsu regionali hanno fatto scegliendo di battersi per l’assunzione invece delle proroghe-contentino ricattatorie, dobbiamo registrare il  disimpegno delle regioni e la totale ostilità del Governo. Ne’ possiamo aspettarcelo spontaneamente dal Governo Berlusconi, (che vuole incrementare i lavori socialmente utili, gratuitamente, con l’utilizzo dei carcerati) .

 

Non vogliamo ancora assistere allo stillicidio delle promesse preelettorali, degli annunci di assunzione, che in passato e da 15 anni hanno significato solo rinvio della stabilizzazione di migliaia di lsu/lpu!!!!

la verità è una sola:  i lavoratori precari storici lsu non sono nell’agenda politica dei governi.

 

RdB denuncia l’oscenità che viene consumata sulle vite dei lsu  e non risparmia  critiche a chi governa per aver trascurato o ignorato l’opportunità  di sanare il lavoro nero.

 

E così si APPELLA a tutti i lavoratori socialmente utili  rimettiamo al centro le nostre rivendicazioni  e arriviamo compatti alle mobilitazioni per i lsu devono diventare occasioni  di lotta e di riscatto e non il solito ritornello delle promesse.  NON PERDIAMO L’ULTIMO TRENO !!!!!!

 

 

Napoli li, 23 .feb.2010

 

Con la sacrosanta Vertenza dei lavoratori LSU della Regione Campania.

 La Federazione Regionale dell’RdB della Campania sostiene, incondizionatamente, la mobilitazione in corso dei lavoratori LSU.

 Da anni questi precari svolgono una apprezzata attività sociale nella Pubblica Amministrazione ed al servizio della cittadinanza tutta.

 E’ il momento – quindi – di procedere velocemente alla piena e totale stabilizzazione occupazionale (salariale e normativa) di questi lavoratori i quali, per troppo tempo, hanno conosciuto la precarietà e l’incertezza.

 Basta con i rinvii e basta con le demagogiche promesse!!

 Basta con i ritardi burocratici ed affaristici che si consumano sulla pelle dei lavoratori!!

 Affermiamo, con la mobilitazione e la lotta, il salario, i diritti e la dignità dei lavoratori!!

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni