la Giunta di Genova sigla un impegno...inizia la trattativa per la stabilizzazione dei precari

Genova -

 

 

Genova. ASSUNTI SUBITO, ASSUNTI DAVVERO

Dopo le nostre iniziative di lotta, a partire dallo sciopero dei precari del 6 ottobre 2006 culminato con la grande manifestazione a Roma e centinaia di interventi nelle trattative locali che hanno portato alla piena applicazione delle norme presenti nella Finanziaria 2007, in numerosi Enti (Comune di Firenze, Provincia di La Spezia, Comune di Livorno ecc…) le Amministrazioni sono state costrette adassumere a tempo indeterminato i lavoratori a tempo determinato con tre anni di anzianità.
I lavoratori con tali caratteristiche che operano nel Comune di Genova sono circa 540, di cui 250 possiedono più di tre anni di anzianità e operano in ruoli essenziali per l’Ente e per i cittadini, in servizi con un ruolo strettamente istituzionale.
LA STABILIZZAZIONE DEI PRECARI NON COMPORTA UN AUMENTO DI SPESA PER L’AMMINISTRAZIONE, CONSIDERATO CHE GIÀ RICEVONO UN SALARIO UGUALE AI DIPENDENTI A TEMPO INDETERMINATO.

E’ ORA CHE L’AMMINISTRAZIONE FACCIA CIO’ CHE DEVE FARE!

 

ASSEMBLEA
DI TUTTI I LAVORATORI PRECARI DEL COMUNE DI GENOVA
GIOVEDI’ 7 GIUGNO - ORE 17.00
PRESSO I LOCALI DELLA FEDERAZIONE VIA BALBI 29/3

Si allega documento di impegno politico della Giunta provinciale su
questione precariato nell'Ente.
Nella trattativa del 18/5/07 abbiamo rigettato con forza il documento
iniziale che avevamo illustrato nell'assemblea dei dipendenti precari del
15/5/07. L'Assessore al personale (in qualità di rappresentante della
Giunta Provinciale) ha presentato un nuovo documento piu' sintetico che
abbiamo sottoscritto come RdB-CUB.
Il documento impegna la Giunta a continuare un tavolo di trattative subito
dopo le elezioni provinciali e da parte nostra ci sarà sempre la massima
attenzione sull'applicazione dell'Accordo firmato ed i successivi incontri.

 

I DELEGATI SINDACALI RDB-CUB DELLA PROVINCIA DI GENOVA
GIUSEPPE ZAMBITO
ATTILIO RATTO
PAOLA CLAUDIO

P/ COORD. PRECARI RDB-CUB DELLA PROVINCIA DI GENOVA
MARGHERITA BOTTINI

 

 

 

- Rideterminazione della Pianta Organica che preveda l’inserimento di tutti i tempi determinati.- Applicazione integrale delle norme inserite nella Finanziaria 2007 con l’assunzione di tutti i lavoratori a Tempo Determinato con almeno tre anni di anzianità.- Applicazione delle norme della Finanziaria che danno la possibilità di trasformare i Co.Co.Co. in contratti a Tempo Determinato.- Un progetto, anche pluriennale, che preveda la stabilizzazione di tutti i lavoratori precari.- Richiesta alla Regione Liguria, come già fatto dalla Provincia di Genova, dell’apertura di un tavolo tecnico per la risoluzione del problema.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni