Il Ministro Nicolais sul Messaggero? ci girano i neuroni!!!sciopero e manifestazione il 6 ottobre la risposta

Nazionale -

 

 I PRECARI DEL PUBBLICO IMPIEGO HANNO I NEURONI ? Grazie!…SOLO CHE GLI “GIRANO” 

Il ministro Nicolais a Cernobbio ha dichiarato che l’ipotesi di soluzione per i precari del Pubblico Impiego riguarda solo 150.000 lavoratori, solo per quelli che hanno passato un concorso pubblico, spalmati in quattro anni, e nemmeno rende noto quante siano le assunzioni previste nel 2007. In ogni caso nè più nè meno delle assunzioni fatte negli anni precadenti.....

 “Le dichiarazioni del Ministro Nicolais sulle ipotesi di stabilizzazione dei precari fanno girare i neuroni anche a chi incomincia a invecchiare…ai precari girano ancora di più”

La RdB/CUB completamente insoddisfatta circa le ipotesi di soluzione del problema precari: “se si bara sui numeri si bara su tutto”

  “Dopo aver fatto grandi proclami contro la precarietà in campagna elettorale, il Governo adesso fa solo grandi retromarce e “bara” sui numeri - dichiara Carmela Bonvino del Settore Precari RdB/CUB. “Apprendiamo che il Ministro conta solo 240 mila precari in tutto il pubblico impiego. Ma omette di contare quelli che hanno contratti di collaborazione coordinata e continuativa (che sono oltre 100.000, grazie al cosiddetto “pacchetto Treu”)  ed anche tutti quei precari che operano per conto di aziende e cooperative che hanno in appalto interi settori di servizi pubblici esternalizzati”.

 “Il Ministro “bara” anche sulla Costituzione - prosegue l’esponente delle RdB - che prevede esplicitamente, nello stesso art. 97, la possibilità di derogare alla regola del pubblico concorso per motivate ragioni: quale ragione può essere più motivata di quella della regolarizzazione dei contratti atipici stipulati in questi anni di blocco del turn over per coprire reali esigenze di servizio e carenze di organico? O più motivata della regolarizzazione di LSU/LPU, cantieristi ed ex-articolisti che da oltre 10 anni lavorano a nero per lo Stato?”

 “A questo punto lo sciopero di tutti i precari del P.I. indetto dalle RdB/CUB per il 6 ottobre con manifestazione a Roma darà un segnale forte a chi tenta di cambiare le carte in tavola e spacciare il fumo per arrosto, e sosterrà il disegno di legge elaborato dalle RdB-CUB per la stabilizzazione di tutti i precari del Pubblico Impiego, senza distinzioni tra quelli di serie A, serie B, o senza serie”, conclude Carmela Bonvino.

 Roma 4 settembre 2006

Leggi sul sito del Messaggero le dichiarazioni del Ministro Nicolais:

 http://www.ilmessaggero.it/index.php?data=20060904&pag=2&ediz=01_NAZIONALE&grpag=pagine/PRIMOPIANO&vis=G&ps=0&tt=

http://www.ilmessaggero.it/view.php?data=20060904&ediz=01_NAZIONALE&npag=4&file=AF.xml&type=STANDARD

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni