gli lsu della provincia di Frosinone in stato di agitazione

Frosinone -

13 aprile 2010 - Il Tempo

Lsu in stato d'agitazione
Stabilizzazione Iannarilli chiede un incontro alla Polverini

Frosinone - Gli lsu della Provincia di Frosinone invocano la stabilizzazione: il presidente, Antonello Iannarilli, chiede un incontro alla presidente Polverini per discutere una problematica che coinvolge circa 900 lsu, ancora impiegati nel territorio provinciale. Ieri mattina circa 80 lavoratori hanno proclamato lo stato d'agitazione chiedendo la stabilizzazione del proprio posto di lavoro. Sono stati ricevuti dal Presidente della Provincia, Antonello Iannarilli, al quale hanno chiesto di intervenire presso la presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, allo scopo di ottenere al più presto un incontro. Il presidente Iannarilli ha accordato la richiesta e, sempre nella giornata di ieri, ha scritto una lettera alla presidente della Regione Polverini chiedendo un incontro. Iannarilli, nella missiva ha spiegato che circa 80 lavoratori socialmente utili impiegati presso la Provincia di Frosinone sono scesi in stato di agitazione e, accompagnati dai rappresentanti sindacali della Rdb e della Conf-Lavoratori, chiedono «un intervento diretto della Regione Lazio - queste le parole dei lavoratori - finalizzato alla regolarizzazione della loro posizione lavorativa con l'assunzione, visto che da quattordici anni svolgono ogni genere di servizio, compresi alcuni di tipo istituzionale a copertura di carenze di organico». Il presidente dell'amministrazione provinciale, nella lettera ha anche fatto presente alla Polverini che i lavoratori socialmente utili ancora esistenti nel territorio della provincia di Frosinone e impiegati nelle varie amministrazioni pubbliche sono circa 900. Un numero veramente consistente, indice di una situazione particolare, meritevole di approfondita considerazione.(F.R.)

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni