Firenze Lunedì 25 Febbraio: presidio dei precari a Palazzio Vecchio

Firenze -

Si è tenuto questo pomeriggio di fronte a Palazzo Vecchio in concomitanza con il Consiglio Comunale un presidio dei lavoratori precari (tempi determinati, co.co.co., interinali, esternalizzati) del Comune di Firenze.

I lavoratori sono tornati a manifestare per dire no a questa Finanziaria che si è dimenticata ancora una volta di loro, e per rivendicare il diritto alla stabilizzazione del posto di lavoro.

La situazione fra i lavoratori è estremamente drammatica: molti con il 31 marzo saranno mandati a casa, perché i contratti non sono prorogabili. Il decreto Milleproroghe che doveva affrontare attraverso una serie di emendamenti una modifica all’impianto dei contratti a termine, non è andato a buon fine. La situazione rimane pertanto grave sia per i lavoratori sia per gli stessi servizi degli Enti Locali (come il personale degli asili Nido della scuola dell’infanzia ecc.) nei quali è sempre più difficile operare sostituzioni e dove il continuo cambio di personale non è il miglior toccasana per il servizio.

Ci sono lavoratori, in particolare quelli delle piscine e delle attività mussali, che con il 31 Marzo cesseranno di avere un rapporto di lavoro più o meno diretto con il Comune e per i quali non si intravede un roseo futuro. Così come è necessario ripensare sull’organizzazione di una serie di servizi dati a terzi e nei quali i lavoratori operano di fatto alle dipendenze del Comune stesso.

Nel corso del presidio alcuni consiglieri ed esponenti politici (De Zordo, Pieri, Meucci, Nocentini, Baruzzi, Romanelli, Grassi) si sono intrattenuti con i lavoratori ascoltando le loro richieste ed impegnandosi a riportare in sede politica le loro ragioni .

Come RdB CUB rivendichiamo l’immediata apertura di un confronto a tutto campo con l’Amministrazione sui temi della precarietà del lavoro nel Comune di Firenze, e non ci accontenteremo che nell’incontro del 28 Febbraio ci vengano solo fornite cifre e vaghe indicazioni, perché i lavoratori hanno bisogno di certezze.

Dopo l’incontro se questo sarà insoddisfacente organizzeremo con i lavoratori nuove forme di lotta per rivendicare:

ü     Una vera stabilizzazione per tutti i precari, Tempi determinati, Co.Co.Co., Interinali;

ü     Per la reinternalizzazione dei servizi esternalizzati

ü     Contro ogni licenziamento

 

Perché i politici non possono in campagna elettorale riempirsi la bocca con la lotta al precariato, e poi non agire localmente di conseguenza !

 

Il Coordinamento RdB -CUB  

 

 

 

.................

PER INFORMARSI,

PER DISCUTERE,

PER ORGANIZZARSI

 

 

Ci  ritroviamo in VIA GALLIANO 107

alla Federazione delle RdB –CUB

 

MERCOLEDI 13 FEBBRAIO ALLE ORE 15,30

 

ASSEMBLEA DEI

LAVORATORI PRECARI

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati