finanziamento cassintegrazione e proroga precari p.a. pubblicato il decreto in gazzetta

Nazionale -

E' stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 117 del 21 maggio 2012, il Decreto Legge 21 maggio 2013, n. 54, con gli interventi urgenti in tema di:

  > sospensione dell'imposta municipale propria (IMU),

> rifinanziamento di ammortizzatori sociali in deroga,

> proroga in materia di lavoro a tempo determinato presso le pubbliche amministrazioni,

> eliminazione degli stipendi dei parlamentari membri del Governo.

 

in allegato

 

RINVIATA LA SCADENZA DEI CONTRATTI PER I PRECARI DEL PUBBLICO IMPIEGO
USB: ATTO DOVUTO, ADESSO LA STABILIZZAZIONE



“Lo spostamento della proroga dei contratti a tempo determinato è il minimo che questo governo potesse fare in tema di precariato! Una sorta di atto dovuto a fronte dell’improponibile accordo che ci è stato presentato all’ARAN attraverso il quale si tentava di rendere fisiologica la precarietà nel pubblico impiego.” Questo il commento di Cristiano Fiorentini dell’Esecutivo Nazionale USB Pubblico Impiego al provvedimento adottato oggi dal Governo Letta in tema di precariato della Pubblica Amministrazione.

“Al Presidente del Consiglio che ha ravvisato come la scadenza del 31 luglio rappresenti una seria difficoltà per i precari,” continua Fiorentini “vogliamo ricordare che vivere con una scadenza addosso è una seria difficoltà, quale che sia la data.”

“Queste continue proroghe confermano ancora una volta, se ce ne fosse davvero bisogno, che i precari dalla PA devono essere stabilizzati perché sono essenziali per l’erogazione dei servizi e per il funzionamento delle Amministrazioni. Per questo il 22 maggio i precari del pubblico impiego saranno protagonisti nella manifestazione nazionale dei lavoratori pubblici che si terrà davanti al Parlamento con l’unica parola d’ordine possibile, stabilizzazione per tutti i precari del pubblico impiego” conclude il dirigente sindacale.

 

Estratto del Comunicato Ufficiale

17 Maggio 2013 La Presidenza del Consiglio comunica che:

Il Consiglio dei ministri si è riunito oggi alle ore 11,15 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente del Consiglio, Enrico Letta. Segretario il Sottosegretario di Stato alla Presidenza, Filippo Patroni Griffi.

 

Ammortizzatori sociali in deroga

Il Consiglio dei ministri ha deciso l’ulteriore finanziamento dello strumento della Cassa integrazione in deroga. La CIG, infatti, è già stata finanziata dalla legge 92 del 2012 per 990 milioni di euro. Per far fronte all’emergenza occupazionale il governo ha stanziato una cifra di 1 miliardo di euro. Inoltre, con questo intervento si sbloccano le risorse per i contratti di solidarietà.

Monitoraggio. Il decreto avvia un monitoraggio volto ad assicurare un uso ottimale delle risorse disponibili e finalizzato alla revisione strumentale del sistema degli ammortizzatori sociali da realizzare attraverso il dialogo con le parti sociali e con le autonomie.

Precari della Pubblica amministrazione

Sono prorogati al 31 dicembre 2013 gli strumenti giuridici per consentire alle Pubbliche amministrazioni, nell’ambito della legislazione vigente, di avvalersi di lavoratori a tempo determinato per garantire servizi essenziali.

***

Il Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione, Gianpiero D’Alia, ha illustrato lo stato di attuazione del decreto legge n. 95 del 2012 (il cosiddetto spending review). Completata per gran parte delle amministrazioni centrali la prima fase di riduzione delle dotazioni organiche, è ora necessario procedere con i successivi provvedimenti di attuazione del programma normativo. Il Ministro D’Alia ha precisato che in questa prospettiva è innanzitutto fondamentale intervenire rapidamente sugli assetti organizzativi per uniformare il numero delle strutture dirigenziali al numero dei posti ridotti in dotazione organica. Con questo intervento sugli apparati amministrativi si renderanno effettivi gli obiettivi di riduzione e contenimento dei costi della macchina amministrativa che si andranno ad aggiungere a quelli di riduzione della spesa di personale scaturenti dal taglio dei posti in pianta organica.

***

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni