Precariato

LSU – forte protesta al Ministero del Lavoro, aperta interlocuzione per assunzioni

Roma -

In 600 dalla Campania, e delegazioni di Puglia, Lazio e Basilicata, lavoratori lsu di enti locali, procure e tribunali hanno manifestato con USB oggi in Via Flavia per chiedere assunzioni e fine della precarietà.

 

Non è bastata la proroga per mettere a tacere la rabbia dei lsu, mobilitati da mesi in Campania per ottenere il contratto di lavoro. Alla manifestazione ha portato solidarietà e sostegno il Sindaco del Comune di Lusciano e l’Assessore al Lavoro E. Panini del Comune di Napoli anche a nome del sindaco De Magistris, attuale Vice Presidente Anci.

 

Dirigenti USB e lavoratori sono stati ricevuti dal Segretario Generale Dott. Onelli delegato dal Ministro Poletti a recepire le istanze dei lsu ai quali ha ribadito l’impegno del Ministro a dare soluzione al problema.

 

La USB ha rappresentato ampiamente ogni problematica da superare e richiesto interventi normativi per assunzioni a tempo indeterminato superando tutti i limiti vigenti, con adeguamento delle dotazioni organiche sul numero dei lsu da stabilizzare, definizione di risorse da destinare alle assunzioni, accelerazione delle procedure di convenzione per Lazio, Basilicata e Sicilia e quelle relative al pagamento dell’assegno di gennaio. E’ stata posta all’attenzione del Segretario Generale anche ogni aspetto del gap previdenziale e inconsistenza del valore dei contributi figurativi. Evidenziata inoltre la criticità dei lavoratori calabresi stabilizzati con contratto a termine presso i comuni in dissesto per i quali non sono confermate le deroghe previste nel 2016.

 

La USB ha chiesto inoltre la convocazione del tavolo interministeriale con Funzione Pubblica e Ministero Economia, al fine di dare concretezza agli impegni del Ministro, oltre al tavolo tecnico con INPS per il riconoscimento dei contributi lsu, già in fase avanzata di analisi dei dati, grazie alla campagna promossa da USB nei mesi scorsi.

Il Segretario Generale si è impegnato a produrre un verbale della riunione odierna da sottoporre al Ministro quanto prima.

 

Nei prossimi giorni valuteremo le risposte che l’iniziativa produrrà ma oggi si è registrato l’innalzamento del livello rivendicativo dei LSU per l’assunzione, la determinazione a proseguire le lotte in sede locale e a livello nazionale che da domani saranno messe in calendario.

 

Roma 27 gennaio 2017